Log In Iscriviti
StudySmarter - The all-in-one study app.
4.8 • +11k Ratings
More than 3 Million Downloads
Free

Headspace – Entra nel mood giusto con la popolare app di meditazione!

Sappiamo tutti che essere uno studente non è affatto facile. Oltre a subire pressione accademica e sportiva, devi anche affrontare la crescita, trovare un lavoro stabile, occuparti delle finanze e risolvere problemi personali…Ricorda però che non devi affrontare tutto questo da solo! Siamo qui per farti comprendere in che modo -Headspace- la popolare app per la meditazione e il sonno – è utile per gli tutti gli studenti e perché hai bisogno delle guide di Headspace per un sonno rigenerante e per eccellere negli studi.

Headspace App per meditare StudySmarter

Allora, una breve parentesi: il mio terapeuta mi ha consigliato di usare il concorrente di Headspace, Calm, ma credo che entrambe le app siano molto importanti e facciano miracoli per il tuo benessere!

Headspace si vanta di rendere semplici la meditazione e il sonno. Ora, potresti pensare che il sonno sia per i deboli e che sia meglio trascorrere le serate scatenandosi proprio come nel film:”una notte da leoni” piuttosto che meditare.

E anche se un po’ di festa non ha mai fatto male a nessuno, devi assicurarti di dormire bene e prenderti cura di te stesso per ridurre lo stress associato allo studio e alla vita in generale.

 

L’app Headspace: perché tanto clamore?

Probabilmente avrai visto la pubblicità (spero non fastidiosa!) di questa applicazione o ne avrai sentito parlare da parenti o amici. Ho cercato su Google la loro home page e il loro slogan attuale è “Sii gentile con la tua mente”, che è piuttosto accattivante, non credi?!

L’applicazione è stata progettata per alleviare lo stress, aiutare a dormire bene e praticare la consapevolezza (ad esempio, come formare un’abitudine, essere più grati e presenti e migliorare la propria autostima).

Una delle principali attrattive di Headspace è l’uso di celebrità.

Se non vuoi ascoltare nessuno degli insegnanti di Headspace (che sono tutti esperti nei loro rispettivi campi), puoi avere a disposizione personaggi del calibro di John Legend (Direttore Musicale di Headspace) o di Kevin Hart che ti propongono playlist rilassanti e video motivazionali veloci.

Come studente, sei incredibilmente impegnato e non è solo la pressione accademica che può farti soffrire.

Mentre cresci, devi affrontare tutte le sfide della vita: relazioni, vita a casa, finanze, lavoro… l’elenco è infinito.

Essere adulto e indipendente non è affatto facile, vero?! Ecco perché abbiamo tutti bisogno di un po’ di aiuto e dovremmo sfruttare la tecnologia che abbiamo a disposizione sotto forma di smartphone e applicazioni.

Potresti non pensare che la meditazione faccia per te.

Forse, perché pensi che sia un esercizio lunghissimo in cui si sta seduti a gambe incrociate per ore.

Ma non è così.

Headspace offre meditazioni in pillole (anche di un solo minuto) che puoi utilizzare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo per aiutarti a calmare, a concentrarti e a ‘entrare’ in uno spazio mentale migliore.

Di seguito diamo un’occhiata ad alcune di queste meditazioni.

Headspace App per la meditazione e il sonno StudySmarter Magazine

Cosa puoi aspettarti ogni giorno dall’app Headspace. Source: Headspace

 

Non perdere di vista l’ obiettivo: Headspace per gli studenti.

Una delle cose belle di Headspace è che è per tutte le età.

Quindi, che tu sia ancora al liceo, o che tu stia affrontando la vita universitaria o che abbia appena iniziato la tua carriera, Headspace ha qualcosa di adatto a te (magari hai anche un fratello più piccolo: anche i bambini delle elementari possono usare questa applicazione!).

Ecco alcuni esempi di meditazioni e video che Headspace offre specificamente per gli studenti:

  • “Breathing Through Exams”: questa meditazione dura solo dieci minuti e aiuta a imparare a usare il respiro per concentrarsi meglio e calmarsi quando serve;
  • “Burned Out”, della durata di tre minuti, ti fa fermare per qualche minuto per riprendere fiato in senso figurato (e letterale), centrarti e rilasciare qualsiasi tensione. La cura di sé, la consapevolezza e la meditazione sono tutti elementi importanti per prevenire il burnout (stato di esaurimento sul piano emotivo, fisico e mentale) e non richiedono necessariamente una grande quantità di tempo. Anche solo dedicare qualche minuto a una meditazione come questa può fare una differenza positiva nella tua giornata. (P.S. Di recente abbiamo pubblicato un post sul burnout negli studi, quindi dacci un’occhiata);
  • Headspace offre video di dieci minuti che si adattano al tuo umore per concederti una pausa mentale salutare. Questi video includono “Playful Savanna” (mi è piaciuto molto perché mi ricorda casa mia, il Sudafrica) e“Inspring land and sea”(guardare le tartarughe che si schiudono o i salmoni che risalgono la corrente);
  • John Legend e Steady Stream. La playlist di John Legend è descritta come un “mix eclettico di jazz” curato dalla leggenda in persona (un gioco di parole sfigato, lo so). La playlist Steady Stream è accompagnata da ritmi ispirati per aumentare la concentrazione.
    John Legend collabora anche con un neuroscienziato cognitivo per discutere di argomenti come “La musica aiuta a
    concentrarsi?” e “La musica può aiutare a dormire?”. Abbiamo anche un articolo sulle migliori playlist per lo studio per studiare e concentrarsi, quindi puoi aggiungere queste playlist di Headspace a quell’elenco;
  • “Mindful Tech”. È una buona idea per tutti noi! I social media e gli smartphone possono spesso essere più una maledizione che una benedizione, ed è così importante sviluppare un rapporto più sano con tutta la tecnologia che ci circonda. Come sottolinea questa meditazione, puoi determinare il modo in cui interagisci con i tuoi dispositivi (come me che gioco a Wordle, Quordle, Octordle, Taylordle (un Wordle di Taylor Swift) come forma di procrastinazione!);
  • Meditations for Sunday Scaries: le meditazioni di questa categoria sono l’ideale se sei come me e inizi ad avere un po’ di panico per la settimana
    scolastica/lavorativa che ti aspetta. La sezione “Self Care” offre alcuni preziosi consigli su come prendersi del
    tempo per te stesso, mentre “Identifying Anxious Thoughts” aiuta a respirare e ad affrontare i pensieri
    ansiosi in modo utile.

Le categorie tra cui scegliere sono tantissime, quindi le opzioni non mancano.

Se sei appassionato di yoga, l’app offre video da dieci a 45 minuti.

Ci sono anche meditazioni che aiutano ad affrontare il lutto e l’ingiustizia e corsi dedicati alla gestione della tristezza se si sta attraversando un periodo difficile.

Headspace Headspace per gli studenti con video rilassanti StudySmarter Magazine

Uno screenshot catturato dal video “Playful Savanna”. Source: Headspace

 

Pronto a dormire? Usa le guide di Headspace per il sonno!

Non credo sia necessario sottolineare quanto sia fondamentale dormire.

So che le notti di studio sono parte integrante della vita studentesca, ma cerca di evitarlo il più possibile. Non è salutare per te.

Mi è capitato di essere esausta, ma di non riuscire ad addormentarmi.

E allora mi giravo e rigiravo, avevo delle borse sotto gli occhi spaventose e il giorno dopo mi sentivo scontrosa e improduttiva.

L’assunzione di sonniferi non è la strada giusta (a meno che non sia raccomandata dal medico perché si è affetti da una patologia), e Headspace è qui per aiutare.

Ecco cosa offre l’applicazione per ottenere una buona dose di ZZZZZ:

  • Sleepcasts come “Desert Campfire”.  Questo particolare sleepcast utilizza una tecnica chiamata “noting”. Aiuta a creare lo stato mentale ideale per un sonno dolce e riposante. Un narratore ti guida attraverso il processo, con i suoni ambientali di un fuoco scoppiettante e un coro di grilli per creare la sensazione di essere nel bel mezzo del nulla sotto un vasto cielo stellato. Si può usare anche quando ci si sveglia nel cuore della notte per aiutarsi a riprendere sonno;
  • un altro sleepcast chiamato “Compass Gardens” aiuta a prepararsi al riposo con un esercizio chiamato visualizzazione. Si viene guidati a lasciar andare la giornata concentrandosi su diverse parti del corpo e spegnendo i muscoli. Anch’io uso la visualizzazione di tanto in tanto e mi aiuta. (Mi piace anche lo sleepcast chiamato“Beachcomber”, che offre un esercizio di respirazione e suoni ambientali di onde dell’oceano e gabbiani – pura beatitudine!);
  • Sleep radio e Sleep music: Headspace offre radio per il sonno come “Rain Radio”, “Night Sound” e “Ocean Time”. Queste radio offrono fino a otto ore di musica rilassante, trasmissioni per il sonno e paesaggi sonori che si possono lasciare accesi per tutta la notte, se lo si desidera (si possono scaricare, così non ci si deve preoccupare di consumare i dati). Mi piace la radio “Ocean Time” perché mi ricorda di essere nel mio posto preferito al mondo (la costa orientale del Sudafrica);
  • video di esperti su vari argomenti, tra cui “How to Eat for Better Sleep” e “Sleep and Anxiety”. Questi video sono rapidi e diretti, in modo che tu non ti senta bombardato d’informazioni.
    Non mi soffermerò su tutto ciò che Headspace offre sul sonno perché nessuno ha il tempo di leggere un post su un blog al giorno d’oggi. Ma nella biblioteca del sonno di Headspace troverai anche meditazioni specifiche per il sonno e corsi ed esercizi di scienziati del sonno. C’è anche una guida da seguire per cinque giorni per iniziare il viaggio verso la città del sonno.
Headspace Guide al sonno di Headspace StudySmarter Magazine

L’ampia offerta di Headspace per un sonno di qualità. Source: Headspace

 

OK, ma… Headspace è gratis?

Ecco l’unico inconveniente: l’applicazione non è gratuita. Puoi scaricarla gratuitamente, ma ti costerà (attualmente) circa 10 euro al mese (attenzione, si tratta di un rinnovo automatico, quindi se vuoi disdire in qualsiasi momento, devi farlo tu stesso).

Se si sceglie l’opzione di pagamento annuale, il costo è di circa 50 euro.

C’è anche una prova gratuita, in modo che tu possa fare un giro di prova e se ti piace iniziare l’abbonamento.

Sappiamo che spesso essere uno studente significa avere un budget limitato.

Ma se ne hai la possibilità, 10 euro valgono la pena perché stai investendo nella tua salute a lungo termine.

Se lavori per un’azienda attenta alla salute dei propri dipendenti, forse puoi richiedere un contributo per pagare l’abbonamento.

Se sei ancora indeciso sull’ acquistare Headspace o meno , ecco alcuni vantaggi dell’applicazione:

  • è possibile scaricare le guide e i video per guardarli/ascoltarli in qualsiasi momento e ovunque;
  • è adatta a chi è disabile (offre didascalie chiuse e assistenza aptica);
  • è possibile attivare le notifiche push per tenersi in carreggiata;
  • è possibile creare obiettivi, monitorare i progressi e stabilire le proprie intenzioni;
  • è divertente da usare e facile da navigare;
  • il co-fondatore è un ex monaco buddista, quindi questa app è un vero affare;
  • se sei alle prime armi con la meditazione, Headspace è fantastica per i principianti;
  • alcune meditazioni consentono di scegliere gli insegnanti;
  • ci sono lezioni di yoga guidate;
  • è disponibile in altre lingue (francese, tedesco, spagnolo e portoghese).
    Tuttavia, se Headspace non è alla portata del tuo budget, ci sono molte risorse gratuite online e altre applicazioni che possono aiutarti.

 

La battaglia dei migliori: Headspace vs. Calm.

Ok, ricordi che all’inizio abbiamo detto che uno dei principali punti di forza di Headspace era la presenza di celebrità? Ebbene, Calm sta facendo faville con la meditazione anche in questo campo.

Se sei fan di Bridgerton (sul serio, chi non lo è?!), puoi chiedere al Duca in persona, Regé-Jean Page, di raccontare una storia di sonno con la sua voce rilassante e il suo splendido accento britannico.

Tra le altre celebrità che hanno collaborato con Calm ci sono Harry Styles (per darti una direzione, ah!), Idris Elba e l’iconico LeBron James (che si occupa del tuo benessere mentale).

Ma nel complesso, Headspace e Calm sono molto di più. La scelta dipende dalle preferenze personali (per esempio, l’interfaccia utente di Calm mi piace un po’ di più di quella di Headspace, e si può personalizzare la propria dashboard).

Entrambi hanno contenuti specifici per gli studenti, quindi non si perde nulla se si opta per uno piuttosto che per l’altro.

Questa tabella mostra alcune differenze tra i gladiatori della meditazione.

 

              Headspace                     Calm
Valutazione su Play Store: 4,2 stelle, oltre dieci milioni di download, numero 7 dei maggiori incassi nel settore salute e fitness. Valutazioni su Play Store: 4,2 stelle, oltre dieci milioni di download.
Costo: circa 10 euro al mese o 50 euro all’anno se si sceglie il piano annuale. Esiste anche un piano famiglia. Costo: parte da poco più di 30 euro (offerta limitata nel tempo) ma può arrivare a circa 60 euro all’anno. È anche possibile scegliere Calm for Life per poco più di 300 euro. Il costo viene addebitato una volta sola e si avrà accesso a Calm per sempre.
Prova gratuita: 7 o 14 giorni, a seconda del piano scelto. Prova gratuita: 7 giorni Prova gratuita: 7 giorni.
Meditazione: ideale per i principianti. Offre una maggiore struttura nella pratica della meditazione. Meditazione: forse un’opzione migliore se siete più esperti nella meditazione.
Esercizio fisico: ottimo se cercate esercizi di fitness/fisici come yoga, stretching e core work. Esercizio fisico: Calm offre anche diverse opzioni di movimento. Molti esercizi di stretching, di cura della schiena, movimenti da fare quotidianamente e persino alcune sedute di sudorazione!
Check-in: puoi tenere traccia del tuo stress nel tempo e persino invitare degli amici per renderti conto del tuo operato. Headspace offre anche meditazioni SOS per aiutarvi a gestire le emozioni più intense. Check-in: Calm offre preziosi check-in dell’umore e del sonno, oltre a una citazione motivante e ha contenuti consigliati. Offre anche un diario della gratitudine (in un altro post abbiamo parlato dell’utilità dei mood tracker e del diario della gratitudine nella prevenzione del burnout!)
Lingue: disponibile in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese. Lingue: Calm offre più lingue, tra cui inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, coreano e giapponese.

Suggerisco di utilizzare il periodo di prova gratuito di entrambe le applicazioni per vedere quale ti piace di più.

Entrambe hanno funzioni eccellenti e le app vengono costantemente aggiornate con novità.

Segui il tuo istinto, ma sappi che entrambe le app sono valide e ti aiuteranno nel tuo benessere generale.

Tuttavia, dalla mia ricerca è emerso che Headspace è il vincitore assoluto!

Headspace Headspace vs. Calm StudySmarter Magazine

Elenco delle funzioni dell’app Calm, tra cui Sleep tracker, Mood tracker e Diario della gratitudine. Source: Calm

I benefici della meditazione con o senza Headspace.

Che tu decida di abbonarti o meno a Headspace, ho pensato di aggiungere qualche informazione sul perché la meditazione, la consapevolezza e il sonno siano così essenziali per te.

Mi assicuro di dormire almeno otto ore a notte e pratico la respirazione profonda e la consapevolezza quando e dove posso, soprattutto nei momenti di panico.

La respirazione è così potente quando si è in preda al panico: non sottovalutarla mai.

Ecco perché la meditazione è così potente:

  • ti aiuta a calmarti, a concentrarti e a ritrovare un senso di pace che ti accompagnerà per tutta la giornata;
  • ti aiuta ad apprendere le abilità essenziali per gestire l’ansia e i momenti di stress;
  • aumenta l’auto consapevolezza, ti rimette con i piedi per terra e ti riporta al presente. Spesso la nostra mente corre un milione di chilometri davanti a noi verso un futuro che non possiamo controllare. La meditazione ti aiuta a tornare al momento presente, dove puoi controllare il modo in cui reagisci alla giornata.
  • Aumenta la produttività (ottimo per lo studio e i compiti!).
  • Aiuta a praticare la pazienza e la tolleranza.

Potremmo continuare a elencare i benefici della meditazione e del prendersi cura di se stessi, ma è giunto il momento di concludere questo post, in modo che tu possa iniziare la nostra prova gratuita con Headspace.

Prenditi cura di te stesso!

Che cos'è Headspace?

Headspace è un'applicazione per la meditazione e il sonno progettata per aiutare a formare abitudini che cambiano la vita, ridurre lo stress, calmare la mente, migliorare la concentrazione, dormire meglio e trovare più gioia nella vita di tutti i giorni. La popolare app offre guide al sonno, sleepcast, playlist, consigli di esperti, corsi e persino yoga. Un'intera sezione dell'app è dedicata agli studenti e alla gestione delle pressioni legate allo studio (esami, alimentazione corretta, ascolto di musica durante lo studio, playlist per lo studio, tecniche di respirazione per aiutare la concentrazione, ecc.)

Vale la pena di utilizzare Headspace?

Sì, Headspace vale la pena (qualsiasi app progettata per migliorare il tuo benessere mentale e generale vale la pena!). Puoi sottoscrivere un abbonamento mensile per circa 10 euro, che ti darà accesso a una vasta libreria di meditazioni, video, playlist, corsi, guide ed esercizi (come lo yoga). L'app è pensata per tutte le età e ce n'è davvero per tutti i gusti. Affrontare emozioni intense? Coperto. Hai appena iniziato a meditare? Nessun problema. Hai bisogno di essere più attento al modo in cui spendi i tuoi soldi? Headspace ti aiuta.

Quanto è efficace Headspace?

Come per la maggior parte delle cose nella vita, Headspace è efficace se ci si impegna (cioè, se si vogliono vedere dei risultati, bisogna usarlo e mettere in pratica ciò che si impara). È stato dimostrato che l'applicazione riduce lo stress del 14% in soli dieci giorni. Un altro studio ha rilevato che l'app ha aumentato la concentrazione del 27%. La meditazione, la consapevolezza e il sonno di qualità vi aiuteranno a calmarvi, a concentrarvi e a ritrovare un senso di pace che vi accompagnerà per tutta la giornata. Inoltre, migliorerete la vostra produttività e sarete più pazienti e tolleranti. La meditazione vi aiuta ad apprendere le abilità essenziali per gestire l'ansia e i momenti di stress, che sono indispensabili per la vita di uno studente.