Log In Iscriviti
L'app all-in-one per gli studenti
4.8 • +11K recensioni
Più di 3 milioni di downloads
Free
|
|

Calore specifico

Calore specifico

Quando arriva l'estate, molti di noi vanno in spiaggia a prendere il sole e a rinferscarsi. Mentre le onde del mare rinfrescano, la sabbia, purtroppo, è rovente e si rischia di scottarsi i piedi!

Ma come è possibile che l'acqua sia così fredda e la sabbia così calda?

È per via del loro calore specifico. Le sostanze come la sabbia hanno un calore specifico basso, quindi si riscaldano rapidamente. Tuttavia, sostanze come l'acqua hanno un calore specifico elevato, quindi sono molto più difficili da riscaldare.

In questo articolo introdurremo approfondiremo di calore specifico: cos'è, cosa significa e come si calcola. Iniziamo!

Calore specifico: definizione

Cominciamo con il dare un'occhiata alla definizione di capacità termica e calore specifico.

La capacità termica di una sostanza è definita come la quantità di energia necessaria a innalzare di \(1 \, \mathrm{K}\) la temperatura di una sostanza.

ll calore specifico di una sostanza è uguale alla sua capacità termica divisa per la sua massa. In altre parole, il calore specifico corrisponde all'energia neecssaria per aumentare di \(1 \, \mathrm{K}\) la temperatura di \( 1 \, \mathrm{kg}\) di sostanza.

In sostanza, il calore specifico ci dice quanto facilmente la temperatura di una sostanza può essere aumentata. Maggiore è il calore specifico, maggiore è l'energia necessaria per riscaldarla.

Sostanze diverse richiedono il trasferimento di quantità diverse di energia per cambiare la loro temperatura di una data quantità. L'acqua è un esempio di sostanza con un'elevata capacità termica specifica (pensa al tempo necessario per far bollire l'acqua per una tazza di tè). Un esempio di bassa capacità termica specifica è il ferro e la maggior parte degli acciai (pensa a quanto velocemente si riscalda un cucchiaio di acciaio nella tazza di tè appena preparata).

Calore specifico: formula

Dopo aver discusso i fattori che influenzano la variazione di temperatura di una sostanza, siamo pronti per scrivere la formula per la capacità termica e il calore specifico.

La variazione di energia \(\Delta E\) necessaria a produrre una certa variazione di temperatura \(\Delta T = T_\mathrm{fin} - T_\mathrm{in}\) in un materiale di massa \(m\) e capacità termica \(C\) è data dalla seguente relazione:

\[ \Delta E = C \Delta T\,.\]

Quindi, la capacità termica \(C\) è data dal rapporto tra \(\Delta E \) e \(\Delta T\):

\[ C = \frac{\Delta E}{\Delta T}\,.\]

Nel SI, la capacità termica si misura in \(\mathrm{J}/\mathrm{K}\).

Il calore specifico è pari alla capacità termica divisa per la massa \(m\) della sostanza, ovvero:

\[c =\frac{C}{m}=\frac{E}{m\: \Delta T}\,.\]

Nel SI, il calore specifico si misura in \(\frac{\mathrm{J}} {\mathrm{K} \, \mathrm{kg}} \).

Calore specifico: tabella per diversi materiali

Per aumentare la temperatura di un materiale è sempre necessaria dell'energia. Quando l'energia viene fornita, l'energia interna delle particelle del materiale aumenta. I diversi stati della materia reagiscono in modo diverso quando vengono riscaldati:

  • Il riscaldamento di un gas fa sì che le particelle si muovano più rapidamente.
  • Il riscaldamento dei solidi provoca una maggiore vibrazione delle particelle.
  • Il riscaldamento dei liquidi provoca una maggiore vibrazione e un movimento più rapido delle particelle.

L'energia necessaria per aumentare la temperatura di una sostanza dipende dal materiale in esame. Maggiore è il calore specifico di un materiale, maggiore è l'energia necessaria affinché la sua temperatura aumenti di una determinata quantità. Vediamo alcuni esempi nella seguente tabella.

Tipo di materialeMaterialeCalore specifico (\( \frac{\mathrm{J}}{\mathrm{kg} \, \mathrm{K}}\))
MetalliPiombo130
Rame385
Alluminio910
Vetro670
Ghiaccio2100
Etanolo2500
Acqua 4200
Aria1000

Il calore specifico non dipende solo dalla sostanza in questione ma, anche, dallo stato della materia. Come si può vedere in tabella, l'acqua ha un calore specifico diverso quando è allo stato solido o liquido. Quindi, quando fate riferimento alle tabelle, assicurati di prestare attenzione allo stato della materia!

La tabella mostra che i metalli hanno generalmente una capacità termica specifica più elevata dei non-metalli. Inoltre, l'acqua ha una capacità termica specifica molto elevata rispetto ad altri materiali: il suo valore è pari a circa \(4200 \frac{\mathrm{J}}{\mathrm{kg} \, \mathrm{K}}\), il che significa che è necessaria una quantità di energia pari a \(4200\, \mathrm{J}\) per innalzare di \(1\, \mathrm{K}\) la temperatura di \(1\, \mathrm{kg}\) di acqua.

L'elevata capacità termica dell'acqua ha una conseguenza interessante per il clima: la terra si riscalda e si raffredda più rapidamente rispetto al mare. Quindi, l'acqua assorbe il calore durante il giorno raggiungendo temperature meno elevate di quelle raggiunte dal terreno. Di notte, l'acqua restituisce il calore assorbito evitando così che si raggiungano temperature molto rigide. Il clima è, quindi, mitigato dalla presenza del mare.

Chi vive a grande distanza dal mare sperimenta inverni estremamente freddi ed estati molto calde. Viceversa, chi vive vicino al mare sperimenta climi più mitigati.

Calore specifico: esercizi

Una piscina all'aperto deve essere riscaldata alla temperatura di \(25\, °\mathrm{C}\). Se la sua temperatura iniziale è di \(16\, °\mathrm{C}\) e la massa totale dell'acqua nella piscina è \(400{,}000\,\mathrm{kg}\), quanta energia è necessaria per portare la piscina alla temperatura desiderata?

La capacità termica \(C\) e l'energia \(E\) necessaria per riscaldare la spicingdi una quantità \(\Delta T\) sono legate dalla seguente relazione:

\[ \Delta E = C \Delta T = mc\Delta T\,.\]

La variazione di temperatura della piscina è data dalla temperatura finale meno la temperatura iniziale, ovvero,

\[ \Delta T = (25 -16)° \mathrm{C} = 9°\mathrm{C} = 9\, \mathrm{K}\,.\]

Quindi, l'energia necessaria sarà:

\[ \Delta E = mc\Delta T= (400{,}000\, \mathrm{kg}) (4200 \frac{\mathrm{J}}{\mathrm{kg} \, \mathrm{K}}) (9\, \mathrm{K}) = 15 \times 10^9 \, \mathrm{J} \,.\]

Un riscaldatore a immersione viene utilizzato per riscaldare un blocco di alluminio di massa \(1\,\mathrm{kg}\) , che ha una temperatura iniziale di \(20\, °\mathrm{C}\) . Se il riscaldatore trasferisce \(10,000 \, \mathrm{J}\) al blocco, quale temperatura finale raggiunge il blocco?

Dall'equazione

\[ \Delta E = C \Delta T = mc\Delta T\,.\]

ricaviamo

\[ \Delta T = \frac{\Delta E}{m c }\,.\]

Inserendo i dati (e leggendo in tabella il calore specifico dell'alluminio), si ottiene:

\[ \Delta T = \frac{\Delta E}{m c }= \frac{10{,}000 \, J}{( 1 \, \mathrm{kg}) (910 \, \frac {\mathrm{J}}{\mathrm{kg} \, \mathrm{K}} )}= 11 \, \mathrm{K} = 11 \, °\mathrm{C}\,.\]

La temperatura finale sarà, quindi, \( (20 + 11) °\mathrm{C} = 31 °\mathrm{C}\).

Calore specifico - Punti chiave

  • La capacità termica specifica di una sostanza è l'energia necessaria per aumentare la temperatura della sostanza di \( 1 \, \mathrm{K}\).
  • L'energia necessaria per aumentare la temperatura di una sostanza dipende dal tipo di materiale.
  • Maggiore è la capacità termica specifica di un materiale, maggiore è l'energia necessaria perché la sua temperatura aumenti di una determinata quantità.
  • I metalli hanno generalmente una capacità termica specifica più elevata rispetto ai non metalli.
  • L'acqua ha un'elevata capacità termica specifica rispetto ad altri materiali.
  • La variazione di energia \(\Delta E\) necessaria a produrre una certa variazione di temperatura \(\Delta T\) in un materiale di massa \(m\) e calore specifico \(c\) è data dalla seguente relazione:

    \[ \Delta E = mc \Delta T\,.\]

  • Il calore specifico \(c\) è data dall'energia \(\Delta E \) divisa per la massa \(m\) e la variaizone di temperatura \(\Delta T\):

    \[ C = \frac{\Delta E}{\Delta T}\,.\]

  • Nel SI, il calore specifico si misura in \(\frac{\mathrm{J}} {\mathrm{K} \, \mathrm{kg}} \).

Domande frequenti riguardo Calore specifico

Data la variazione di energia ΔE necessaria a produrre una variazione di temperatura ΔT , il calore specifico si trova applicando la seguente formula: c =ΔE / (m ΔT), dove m è la massa della sostanza.

Quiz Finale Calore specifico

Domanda

Cos'è la capacità termica?

Visualizza la risposta

Risposta

La capacità termica è la quantità di energia necessaria per aumentare la temperatura di una sostanza di \( 1\, \mathrm{K}\)..

Visualizza la domanda

Domanda

Cos'è il calore specifico?

Visualizza la risposta

Risposta

Il calore specifico è pari alla capacità termica per unità di massa.

Visualizza la domanda

Domanda

Cosa indica il calore specifico?

Visualizza la risposta

Risposta

Il calore specifico indica la facilità con cui una sostanza si scalda.

Visualizza la domanda

Domanda

Quale delle seguenti NON è una possibile unità di misura delc alore specifico?

Visualizza la risposta

Risposta

\(\frac{\mathrm{J}} {\mathrm{K} \, \mathrm{l}} \,.\)

Visualizza la domanda

Domanda

Qual è il calore specifico dell'acqua (liquida)?

Visualizza la risposta

Risposta

\( 4200 \, \frac{\mathrm{J}} {\mathrm{kg} \, \mathrm{K}}\,.\)

Visualizza la domanda

Domanda

Perché il calore specifico dell'acqua è importante per il clima?

Visualizza la risposta

Risposta

L'acqua ha una capacità termica maggiore di quella del terreno. Quindi, l'acqua assorbe il calore durante il giorno raggiungendo temperature meno elevate di quelle raggiunte dal terreno. Di notte, l'acqua restituisce il calore assorbito evitando così che si raggiungano temperature molto rigide.

Visualizza la domanda

Domanda

Vero o falso: il calore specifico dipende dallo stato della materia.

Visualizza la risposta

Risposta

Vero.

Visualizza la domanda

Domanda

Qual è la formula per il calore specifico?

Visualizza la risposta

Risposta

l calore specifico è pari alla capacità termica divisa per la massa \(m\) della sostanza, ovvero:

\[c =\frac{C}{m}=\frac{E}{m\: \Delta T}\,.\]


Visualizza la domanda

Domanda

Vero o falso: l'equazione per il calore specifico si applica solo alle sostanze riscaldate.

Visualizza la risposta

Risposta

Falso.

Visualizza la domanda

Domanda

Vero o falso: Il calore specifico determina anche la facilità con cui una sostanza si raffredda.

Visualizza la risposta

Risposta

Vero.

Visualizza la domanda

Domanda

Un campione di 316 g di un metallo assorbe 992 J di calore per aumentare la sua temperatura di 3,5 °C; dati i seguenti calori specifici, qual è l'identità del metallo?


  • Ferro (0,449 J/g°C)
  • Alluminio (0,897 J/g°C)
  • Zinco (0,387 J/g°C)
  • Stagno (0,227 J/g°C)

Visualizza la risposta

Risposta

Alluminio.

Visualizza la domanda

Domanda

Un campione di 47 g di rame si raffredda da 25°C a 20°C, rilasciando 90,5 J di calore. Qual è il calore specifico del rame?

Visualizza la risposta

Risposta

0.385 J/g°C.

Visualizza la domanda

Domanda

Un campione di vetro di 58 g viene riscaldato da 175 J, causando una variazione di temperatura di 3,6°C. Qual è il calore specifico del vetro?

Visualizza la risposta

Risposta

0.84 J/g°C.

Visualizza la domanda

Domanda

Qual è la formula per la capacità termica?

Visualizza la risposta

Risposta

\[ C = \frac{\Delta E}{\Delta T}\,.\]

Visualizza la domanda

Domanda

Vero o falso: maggiore è la capacità termica specifica di un materiale, minore è l'energia necessaria perché la sua temperatura aumenti di una determinata quantità.


Visualizza la risposta

Risposta

Falso.

Visualizza la domanda

SCOPRI DI PIÙ RIGUARDO Calore specifico
60%

degli utenti non supera il quiz di Calore specifico! Tu lo passeresti?

INIZIA IL QUIZ

Discover the right content for your subjects

Iscriviti per sottolineare e prendere appunti. É tutto gratis.