Basicità ammine

Il termine "basicità' indica la proprietà di una sostanza di comportarsi come una base nelle reazioni chimiche. Per essere considerato basico, un composto deve essere in grado di accettare protoni e di agire come base di Bronsted-Lowry. 

Basicità ammine Basicità ammine

Create learning materials about Basicità ammine with our free learning app!

  • Instand access to millions of learning materials
  • Flashcards, notes, mock-exams and more
  • Everything you need to ace your exams
Create a free account
Indice

    H+ + OH- → H2O

    La nucleofilia invece descrive la capacità di una sostanza chimica o di un composto di agire come nucleofilo. Si definisce nucleofilo un donatore di coppie di elettroni. Quindi, in una reazione chimica, il nucleofilo forma legami covalenti donando una coppia di elettroni a siti carenti di elettroni.

    Basicità ammine StudySmarterFigura 1. Attacco nucleofilo.

    In entrambi i casi, sia che l'ammina agisca come base o come nucleofilo, si formerà un legame tra la coppia solitaria presente sull'atomo di azoto e qualcos'altro. Ricorda:

    • Se l'ammina si lega ad un atomo di idrogeno, agisce come base.
    • Se l'ammina si lega a qualsiasi cosa che non sia uno ione idrogeno, allora agisce come nucleofilo.

    Perchè le ammine agiscono come basi?

    Le ammine contengono una coppia di elettroni solitari sull'azoto e sono quindi in grado di formare legami covalenti dativi (approfondimento in Legame Covalente). Quando le ammine si legano agli ioni idrogeno diventano "accettori di protoni", possono agire come basi deboli. Per agire come base, una molecola deve essere in grado di reagire con gli acidi, che sono donatori di protoni.

    Basicità ammine Protonazione ammina StudySmarterFigura 2. Protonazione ammina.

    Ammine e acidi coniugati:

    NH2CH3 + HCl NH3CH3+Cl-

    2CH3CH2NH2 + H2SO4 ⇄ (CH3CH2NH3)2SO4

    Ammina primaria e acqua:

    CH3NH2 + H2O CH3NH3+ + OH-

    Ammine e ioni di rame (II). La soluzione di Fehling è una soluzione blu di ioni rame (II) disciolti in idrossido di sodio.

    Basicità ammine Reazione rame StudySmarterFigura 3. Reazione di un'ammina con ioni di rame (II).

    Quanto sono forti le ammine come basi?

    Le ammine agiscono come basi deboli, cioè si dissociano solo parzialmente in acqua.

    Quando un'ammina agisce come base, la forza della sua basicità dipende dal tipo di ammina: aromatica o alifatica. La coppia solitaria dell'azoto conferisce alle ammine le loro proprietà basiche "accettando" protoni, quindi la disponibilità della coppia solitaria dell'azoto determina la probabilità di accettare un protone e quindi la forza della base.

    • Se la coppia solitaria è più disponibile, l'ammina è una base più forte.
    • Se la coppia solitaria è meno disponibile, l'ammina è una base più debole.

    Le coppie solitarie diventano più disponibili quando la densità di elettroni di un'ammina è concentrata intorno all'atomo di azoto. Vediamo come il tipo di ammina influisce sulla disponibilità della coppia solitaria.

    Anello benzenico

    Le ammine aromatiche hanno un anello benzenico legato all'azoto. Gli anelli benzenici attirano gli elettroni verso di sé, spostando la densità di elettroni dall'azoto, e la coppia solitaria dell'azoto diventa "parzialmente delocalizzata" sull'anello. La coppia solitaria sarà quindi molto meno disponibile, il che significa che le ammine aromatiche hanno basicità minore.

    Gruppi alchilici

    Le ammine alifatiche hanno almeno un gruppo alchilico legato all'atomo di azoto. I gruppi alchilici "spingono" gli elettroni sull'azoto, con un effetto opposto a quello del benzene. Spingendo gli elettroni sull'azoto, c'è una maggiore densità di elettroni intorno all'azoto, il che significa che la coppia solitaria sarà più disponibile. Pertanto, le ammine alifatiche sono basi più forti delle ammine aromatiche e dell'ammoniaca.

    Ammoniaca

    L'atomo di azoto dell'ammoniaca non subisce alcun effetto induttivo o delocalizzato sui suoi elettroni. Per questo motivo, l'ammoniaca si colloca tra le ammine aromatiche e alifatiche per quanto riguarda la sua forza basica.

    Basicità ammine Ammine basicità debole e forte StudySmarterFigura 4. Basicità ammine.

    Ammina primaria, secondaria, terziaria

    La differenza di basicità tra ammine primarie, secondarie e terziarie è un po' più complicata. In generale, le ammine primarie sono sempre più deboli di quelle secondarie e terziarie, ma la differenza tra ammine secondarie e terziarie dipende anche dallo stato della materia.

    Allo stato gassoso, le ammine terziarie sono più basiche delle ammine secondarie, ma quando sono in soluzione acquosa la situazione si inverte: le ammine secondarie sono basi più forti delle ammine terziarie. (A questo livello non è necessario conoscerne le ragioni).

    Quali reazioni coinvolgono le ammine come nucleofili?

    La coppia di elettroni solitari sull'azoto permette alle ammine di agire come nucleofili.

    Sostituzione nucleofila

    Le ammine agiscono come nucleofili quando reagiscono con gli alogenuri alchilici in una reazione di sostituzione nucleofila (per maggiori informazioni, vedere Alogenuri alchilici e Reazioni di Sostituzione Nucleofila). In questa reazione, l'ammina forma un legame covalente con un atomo di carbonio e sostituisce l'alogeno legato. Il risultato di questa reazione è un sale di ione ammonio quaternario e un'ammina che ha acquisito un altro gruppo organico.

    Addizione-eliminazione nucleofila

    Le ammine reagiscono con cloruri acilici o anidridi acide in una reazione di addizione-eliminazione nucleofila.

    • Quando le ammine reagiscono con i cloruri acilici formano un'ammide N-sostituita e cloruro di idrogeno gassoso.
    • Quando le ammine reagiscono con le anidridi acide, formano un'ammide N-sostituita e un acido carbossilico.

    Basicità ammine - Punti chiave

    • Le ammine agiscono come basi formando legami covalenti dativi con i protoni della coppia di elettroni solitari dell'atomo di azoto.
    • Ciò può essere dimostrato nelle reazioni tra ammine e acidi coniugati, ammine e acqua o ammine e ioni rame (II).
    • La forza basica di un'ammina dipende dalla disponibilità della coppia solitaria dell'azoto.
    • Le ammine aromatiche sono le meno basiche perché la densità di elettroni nell'anello benzenico fa sì che la coppia solitaria dell'azoto sia parzialmente delocalizzata.
    • L'ammoniaca è più basica delle ammine aromatiche perché non c'è delocalizzazione parziale della coppia solitaria dell'azoto.
    • Le ammine alifatiche sono più basiche delle ammine aromatiche e dell'ammoniaca perché i gruppi alchilici hanno un effetto induttivo sulla coppia solitaria dell'azoto.
    • Le ammine agiscono come nucleofili quando la coppia solitaria dell'atomo di azoto attacca altre molecole organiche con aree di parziale carica positiva.
    • Le reazioni in cui un'ammina agisce come nucleofilo comprendono le reazioni di sostituzione nucleofila con gli alogenuri alchilici e le reazioni di addizione-eliminazione nucleofila con cloruri acilici o anidridi acide.
    Domande frequenti riguardo Basicità ammine

    Quali sono le ammine più basiche? 

    Le ammine hanno un carattere maggiormente basico quando presentano disponibilità elettronica.

    Qual è la differenza tra ammine primarie secondarie e terziarie?

    Le ammine si differenziano a seconda del numero di gruppi alchilici o arilici legati all'atomo di azoto.

    Come varia la basicità delle ammine?

    La basicità delle ammine dipende dalla disponibilità del doppietto elettronico sull'atomo di azoto. 

    Qual è una delle formule delle ammine?

    La formula generale che indica un'ammina è RNH2, che indica un'ammina primaria.

    Cosa indica il termine "ammine"? 

    Con il termine ammina, si intende ogni composto organico la cui molecola deriva dalla molecola di ammoniaca -NHper sostituzione di uno, due o tre atomi di idrogeno con altri atomi.

    Metti alla prova le tue conoscenze con schede a scelta multipla

    Quando un'ammina agisce come base?

    Quali ammine sono meno basiche?

    L'atomo di azoto dell'ammoniaca non subisce alcun effetto induttivo. Vero o falso?

    Avanti

    Discover learning materials with the free StudySmarter app

    Iscriviti gratuitamente
    1
    About StudySmarter

    StudySmarter is a globally recognized educational technology company, offering a holistic learning platform designed for students of all ages and educational levels. Our platform provides learning support for a wide range of subjects, including STEM, Social Sciences, and Languages and also helps students to successfully master various tests and exams worldwide, such as GCSE, A Level, SAT, ACT, Abitur, and more. We offer an extensive library of learning materials, including interactive flashcards, comprehensive textbook solutions, and detailed explanations. The cutting-edge technology and tools we provide help students create their own learning materials. StudySmarter’s content is not only expert-verified but also regularly updated to ensure accuracy and relevance.

    Learn more
    StudySmarter Editorial Team

    Team Chimica Teachers

    • 6 minutes reading time
    • Checked by StudySmarter Editorial Team
    Save Explanation

    Study anywhere. Anytime.Across all devices.

    Sign-up for free

    Iscriviti per sottolineare e prendere appunti. É tutto gratis.

    Join over 22 million students in learning with our StudySmarter App

    The first learning app that truly has everything you need to ace your exams in one place

    • Flashcards & Quizzes
    • AI Study Assistant
    • Study Planner
    • Mock-Exams
    • Smart Note-Taking
    Join over 22 million students in learning with our StudySmarter App

    Get unlimited access with a free StudySmarter account.

    • Instant access to millions of learning materials.
    • Flashcards, notes, mock-exams, AI tools and more.
    • Everything you need to ace your exams.
    Second Popup Banner